Dietologia Sportiva

Seguire una dieta significa trarre i massimi vantaggi in salute ed efficienza fisica dal cibo. Una dieta in sostanza è uno stile di vita, un modello alimentare che può essere portato avanti per tutta la vita senza problemi di organizzazione dei pasti e di salute. La cultura alimentare di un popolo è legata all'ambiente geografico e climatico, alle tradizioni e alle condizioni sociali ed economiche.
Il modello alimentare italiano di oggi conserva solo pochi aspetti della vera DIETA MEDITERRANEA che si caratterizzava per una alimentazione composta da cibi naturali, senza additivi o conservanti chimici. Salvo per alcuni prodotti di cui era necessario approvvigionarsi per la stagione invernale (carne di maiale elaborata e conservata o la frutta trasformata in marmellate o mantenuta in cantine ben ventilate), tutto il resto veniva consumato praticamente fresco o nell'arco di qualche giorno.
Nel mondo il numero degli obesi hanno superato l'incredibile numero del miliardo: in Italia solo il 53% della popolazione può rientrare nella fascia dei "normopeso". La causa di questa situazione è duplice: da una parte c'è una sempre maggiore disponibilità di alimenti, dall'altra uno stile di vita sempre più sedentario. Un peso eccessivo, rispetto al peso ideale, può instaurarsi anche in persone che presentano disturbi del sistema endocrino o per cause di natura ereditaria.
Nello sportivo l’alimentazione corretta è fondamentale per ottenere i risultati sperati. Le cattive abitudini alimentari possono, infatti, non solo aumentare il rischio di sviluppare malattie ma anche portare ad una scarsa efficienza dell’organismo diminuendo notevolmente le performance sportive.
Il primo aspetto da prendere in considerazione nella pianificazione del supporto alimentare nello sportivo è il fabbisogno calorico dell’atleta. In linea di massima, un atleta ha un consumo energetico giornaliero che oscilla tra il 25 e il 75% in più rispetto a quello dello stesso soggetto sedentario. Il fabbisogno energetico varia notevolmente tra le differenti attività sportive. Per quanto riguarda quindi l’aspetto quantitativo la dieta dello sportivo dovrà seguire quelle che sono le nozioni di base dell’alimentazione di una persona sana caratterizzata però da un dispendio energetico più alto.
Oltre all’aspetto quantitativo è molto importante la scelta della qualità degli alimenti che si introducono nella propria dieta se si vogliono ottenere i risultati sperati.
 
•       I carboidrati costituiscono la principale fonte di energia per gli atleti di qualsivoglia livello agonistico e non,  e non devono mai mancare, prediligendo quelli complessi che consentono di avere un costante rilascio di energia durante l’intero arco della giornata nonché durante la prestazione sportiva.
•       Le proteine rappresentano incrementare notevolmente le proprie masse muscolari. Un incremento della quota proteica giornaliera risulta fondamentale supporto per l’atleta. Il segreto per incrementare la massa muscolare senza danneggiare i reni è quello di un migliore e notevole apporto idrico come anche distribuire la giusta quota di proteine nell’arco dei pasti giornalieri.
•       I grassi nella dieta dello sportivo non possono certo mancare poiché rappresentano una fonte eccezionale di energia. Man mano che le riserve di glicogeno epatico e muscolare si consumano, l’energia viene ricavata, infatti, quasi esclusivamente dai trigliceridi contenuti nelle cellule adipose e solo in minima parte dalle proteine.
 
Capitolo a parte nello sport è quello degli integratori; rivestono sicuramente un ruolo importante ma devono essere prescritti da un professionista e gli atleti che li utilizzano devono essere seguiti nel tempo per evitare eventuali danni provocati dagli stessi.
 
Presso la nostra struttura è possibile effettuare la seguente valutazione:
 
•       ANTROPOPLICOMETRIA: Rilevazione delle misure delle circonferenze più importanti del corpo e delle pliche tramite uso del plicometro.  Le misurazioni di spessore delle pliche forniscono un quadro abbastanza preciso della distribuzione del grasso corporeo.
 
•       STATO NUTRIZIONALE con determinazione della massa grassa e della massa magra             
 
•       PROGRAMMA ALIMENTARE PERSONALIZZATO per lo sportivo e per coloro che devono completare con il giusto regime alimentare un percorso terapeutico. 
 
 
Presso lo Studio Medico Staff srls, Poliambulatorio di Medicina dello Sport, è possibile effettuare una valutazione globale dello stato nutrizionale dell’atleta con programma alimentare, curata dal Dr. Gianpaolo Sardo